+

DE NITTIS E LA RIVOLUZIONE DELLO SGUARDO

Dove sei: Homepage > News > DE NITTIS E LA RIVOLUZIONE DELLO SGUARDO

DE NITTIS E LA RIVOLUZIONE DELLO SGUARDO

1 dicembre 2019 - 13 aprile 2020

PALAZZO DEI DIAMANTI, Corso Ercole I D'Este 21, Ferrara

 Noto soprattutto per le composizioni eleganti e alla moda che ne determinarono il successo a Parigi, Giuseppe De Nittis è da annoverare tra gli interpreti di un nuovo modo di guardare la realtà e tradurla con immediatezza sulla tela per mezzo di inquadrature audaci, tagli improvvisi, prospettive sorprendenti affiancate a una sapiente resa della luce e delle atmosfere. Che si tratti di paesaggi assolati del sud Italia, di ritratti degli affetti più cari o delle affollate piazze di Londra e Parigi, il pittore di Barletta ha lasciato una serie di istantanee che rappresentano il mondo nel suo apparire fugace e transitorio.

Pur senza dimenticare le esigenze del mercato e facendosi interprete del gusto delle esposizioni ufficiali, attraverso un linguaggio teso alla sperimentazione e una sensibilità ottica affine a quella degli amici Manet, Degas e soprattutto Caillebotte, De Nittis ha abbracciato quella “rivoluzione dello sguardo” che segna l’avvento della modernità in arte, a cui nella Parigi di fine Ottocento concorre il confronto tra la pittura e i nuovi codici visivi della fotografia e dell’arte giapponese che De Nittis studiò e collezionò.

Organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, in collaborazione con il Comune di Barletta, la mostra De Nittis e la rivoluzione dello sguardo intende rileggere la carriera del pittore barlettano da una prospettiva che pone l’accento sull’originalità e la carica innovativa della sua arte che risente di quel fondamentale scambio con il nuovo mezzo fotografico che nel secondo Ottocento stimolò gli artisti a trovare nuove formule espressive. Per farlo, l’universo creativo di De Nittis è posto in dialogo con una straordinaria selezione di fotografie d’epoca firmate dai più importanti autori del tempo quali Marville, Le Gray, Coburn, Stieglitz e Steichen, e con le prime immagini in movimento dei Fratelli Lumière, secondo un percorso che mette in evidenza il contributo dell’artista alla comune creazione del linguaggio visivo della modernità.

°°°°

 TARIFFE (audioguida/radioguida inclusa)
intero: 13 €
ridotto: 11 € 
RIDUZIONE VALIDA PER I POSSESSORI DELLA TESSERA ARCI 19/20

°°°°

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI MOSTRE E MUSEI
Tel. 0532 244949
diamanti@comune.fe.it
palazzodiamanti.it

°°°°

 ORARI DI APERTURA
Aperto tutti i giorni: 9.00 – 19.00
La biglietteria chiude 30 minuti prima

(Aperto anche 8, 25 e 26 
dicembre, 1 e 6 gennaio, 
Pasqua e Lunedì dell’Angelo)

 

 

Immagini:

Pubblicato il: 18-11-2019