+

CARDINI - ATELIER APERTI

Dove sei: Homepage > News > CARDINI - ATELIER APERTI

Cardini - Atelier Aperti é un percorso alla scoperta degli atelier di Ferrara, i luoghi più intimi della creazione artistica della nostra città. Il festival, alla sua prima edizione, si svolgerà nel finesettimana del 23 e 24 marzo, permettendo ai suoi avventori di oltrepassare le soglie degli studi di 31 artisti e dei laboratori di 6 artigiani. La manifestazione, promossa e sostenuta da Cna e patrocinata dal Comune di Ferrara, si articola in 5 percorsi predefiniti tra i laboratori e gli studi selezionati, tutti percorribili in due ore e mezza; ad ogni percorso è assegnato un colore diverso. Oltre a questi, ci sarà la possibilità di  visitare anche l’Atelier di Terry May e Rails Studio. Tante anche le attività parallele, proiezioni di docufilm, mostre fotografiche e laboratori (trovate il programma completo all’indirizzo cardiniatelieraperti.it).

Alla base dell'inedita manifestazione c'è l'intento di invitare il pubblico a "scardinare" porte che solitamente rimangono chiuse, e ad entrare in un mondo dinamico di ideazione, creazione e azione che rimane celato e nascosto, di cui conosciamo solo il risulato e non il processo. Ad accompagnare i visitatori attraverso queste camminate curiose saranno gli studenti dell'istituto d'arte Dosso Dossi, partner del progetto.

Presso la sede del Dosso Dossi, in via Bersaglieri del Po possono essere ritirati i biglietti disponibili su prenotazione telefonica, 30 minuti prima dell'inizio della visita. Il costo per un percorso è di 8 euro (ridotto 6); due percorsi 12 euro (ridotto 10). Le riduzioni valgono per i soci Cna, i possessori ditessere Arci, YoungerCard, MyFe Card, studenti con libretto universitario, over 65, disabili e accompagnatori. Ingresso gratuito per i bambini fino a 13 anni. Tutti gli eventi a pagamento non inclusi nel biglietto sono segnalati nel programma.

Gli artisti: Andrea Amaducci; Riccardo Biavati; Paola Bonora; Daniela Carletti; Marcello Carrà€; Giorgio Cattani; Daniele Cestari; Flavia Franceschini; Mirella Guidetti Giacomelli; Gianni Guidi; Elisa Leonini; Paolo Pallara; Claudio Gualandi; Amir Sharifpour & Sima Shafti; Chiara Sgarbi; Luca Zarattini; Terry May; Rails Studio (Luca Luciani, maestro Giacomo Rizzo, Paco Sanders, Pittsburg); Collettivo VidaKrei (Edoardo Mendez, Paco, Persona Generica, Stefano Capozzi, Alessio ‘Bolo’ Bolognesi, Andres Belsito, Alessandro Brome, Psiko, TCB).

Gli artigiani: Franco Antolini; De Lazzaro Enrico; Annalisa Formaggi; Federica Pavasini; Barbara Pellandra; Massimo Travagli.

---------------

CARDINI e ARCI

CINEMA BOLDINI

via Previati, 18 – Ferrara

Proiezione del documentario Kusama: Infinity(2018, Heather Lenz)

Introduce Ada Patrizia Fiorillo, docente di Storia dell’arte contemporanea dell’Università degli Studi di Ferrara

20 marzo ore 21.00

 

OFFICINA MECA

viale Cavour, 189 – Ferrara

Hourglasses Warehouse, personale di Lorenzo Romani a cura di Clelia Antolini e Caterina Pocaterra.

La ricerca di Romani richiama i paesaggi suburbani, silenziosi e introspettivi. Per l’artista la stratificazione di diversi materiali e tecniche (pittura, stampa fotografica,collage, ecc.) incide sulla materialità concettuale e fisica di un particolare luogo, oggetto, individuo.

“Tramite il processo creativo isolo gli elementi reali, trasfigurandoli in una dimensione differente da quella quotidiana.”

-dal 23 al 24 marzo dalle 16.00 alle 24.00

Idea concerto per piano solista di Ottavia Marini, accompagnato dalle suggestioni elettroniche e dalle poetiche proiezioni di Francesco Pedrali.

“Ridurre tutto ai minimi termini, tornare all’essenza della propria esperienza attraverso i rintocchi del pianoforte che, manipolato digitalmente, prende forma, si evolve in fraseggi frenetici, atmosfere incantate e gelidi inverni. Ad ispirare i tasti uno sguardo compositivo rivolto alla musica classica moderna e al minimalismo.”

-23 marzo ore 21.00

Premiazione dello studente vincitore del concorso promosso da Cardini che mette in palio un buono per l’acquisto di prodotti per la produzione artistica.
Estrazione del vincitore della lotteria, il quale si aggiudicherà l’opera vincitrice del concorso.
I biglietti saranno disponibili all’infopoint del festival e durante le serate a Officina Meca.

Presenta Alberto Petrelli, scrittore pugliese e ferrarese di adozione, autore di racconti e del romanzo “I dolori del giovane imbuto” (Pendragon, 2015).

La serata prosegue con il djset electro downtempo di Tebo; un’atmosfera elettronica-lounge rilassante a cura di Giacomo Tebaldi, compositore e dj ferrarese.

-24 marzo dalle 19:00 alle 24:00

Immagini:

Pubblicato il: 08-03-2019